Image

Condizionamento post raccolta prodotti ortofrutticoli freschi

COME PARTECIPARE
Le richieste, non vincolanti, debitamente compilate e complete degli allegati, dovranno pervenire entro e non oltre il 30 luglio p.v., via e-mail all'indirizzo formazionetdm@gmail.com o a mano presso i nostri uffici siti in Via Albricci Mesagne - BR 0831-734929.

A chi è rivolto

I corsi sono prevalentemente di breve durata e rivolti a imprenditori agricoli lavoratori dipendenti, coadiuvanti e familiari di un’impresa agricola.

Facilities

Ogni corsista sarà consegnato in comodato duso un tablet, come supporto didattico, e al termine del corso sarà rilasciata la certificazione delle competenze acquisite

Luogo di svolgimento

Le lezioni in aula tenute da docenti universitari, si svolgeranno a Mesagne presso il GAL Terra dei Messapi con appuntamenti bisettimanali.

 

Come partecipare

Le richieste, non vincolanti, debitamente compilate e complete degli allegati, dovranno pervenire entro e non oltre il 30 luglio p.v., via e-mail all'indirizzo formazionetdm@gmail.com o a mano presso i nostri uffici siti in Via Albricci Mesagne - BR 0831-734929.

OBIETTIVO DEL CORSO

FORNIRE LE CONOSCENZE SULLA FASE POSTRACCOLTA DEI PRODOTTI ORTOFRUTTICOLI FRESCHI E DI QUELLI DI IV GAMMA, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLA QUALITÀ ED ALLA SICUREZZA IGIENICA DEL PRODOTTO, AGLI ASPETTI IMPIANTISTICI E DI PROCESSO, INCLUSO IL PACKAGING IN ATMOSFERA MODIFICATA.
La qualità nutrizionale dei prodotti freschi in post6raccolta determina il: 6 controllo di diversi fattori che influenzano le caratteristiche qualitative dei prodotti ortofrutticoli 6 di salvaguardare il contenuto di nutraceutici nel prodotto durante il periodo di conservazione 6 di utilizzare metodologie atte a prolungare la shelf6life dei prodotti ortofrutticoli 6 di elevare il contenuto di composti ad azione nutraceutica evitando l’accumulo di sostanze indesiderate.
Per attuare al meglio il controllo della qualità dei prodotti ortofrutticoli nell’immediata fase postMraccolta occorre: M utilizzare tecniche di selezione del prodotto e di controllo dei contaminanti chimici e organici su prodotti ortofrutticoli; M conoscere ed utilizzare le migliori tecnologie post raccolta. Il controllo della fase postMraccolta è uno strumento importante per la valorizzazione degli ortofrutticoli freschi, durante tale fase possono verificarsi numerose alterazioni sia fisiologiche di: temperatura, umidità, composizione atmosferica, che microrganiche (sviluppo di patogeni che originano i marciumi).
Altro fattore e strumento di gestione della qualità è la refrigerazione: l’utilizzo di fluoroclorocarburi determina la crescita di emissioni nell'atmosfera, contribuendo alla riduzione dell'ozono in contrasto con i principi e obiettivi di riduzione e contenimento dei gas serra previsti dal Protocollo di Kyoto.
Gestire quest’aspetto, conoscere nuove applicazioni della ricerca per la conservazione e la pre6refrigerazione oltre a contenere l’uso della CO2, permette una riduzione dei costi.
Acquisire competenze su questi temi permetterà di valorizzare qualitativamente il prodotto a maggiore valore aggiunto, maggiormente competitivo anche sui mercati internazionali permettendo di inserirsi in nuovi mercati a più alto profitto.

PSR Puglia 2014 – 2020 Mis. 1 – SOTTOMISURA 1.1 – “Sostegno ad azioni di formazione professionale e acquisizione di competenze” Avv. Pubbl. DAG n. 205 del 16/10/17 (BURP n. 120 del 19/10/17)  AMMISSIONE ALL’ISTRUTTORIA TECNICO AMMINISTRATIVA DAG n. 184 del 20/06/19 (BURP N. 71 del 27/06/2019